.
Annunci online

aleksej
Politica, puliamo il Partito Democratico - l'Italia da lontano
13 giugno 2008
L'Ultima Lotta
In queste ultime settimane non ho avuto molto tempo per seguire bene tutte le vicende italiane (anche per salvaguardare il mio umore).

Finalmente oggi vado sul sito di un giornale e vedo la novità delle intercettazioni.
Oltre alla reazione da conigli che ha avuto il partito democratico, mi sorprende quella dei giornali...Pugno Duro, Emergenza...vorrei tanto chiedere per strada sia d'accordo su abolire questo strumento (a parte in pochissimi casi).

Quello che dobbiamo capire è che se questo provvedimento sarà approvato, l'Italia diventerà un Paese dove sarà difficilissimo catturare delinquenti, stupratori, usurai, molestatori, omicidi. Insomma neache il medioevo, prima ancora.

Non so, penso che se il Partito Democratico appoggerà di fatto questa legge (e non solo contrastandola con le parole) ho paura che dovrò abbandonare lo scopo di questo blog, cioè quello di riformare il partito democratico; un partito che appoggia un provvedimento del genere aiuta gli omicidi e io, come minimo non voglio esserne complice.

Mi spiace ma non pensavo che il PD arrivasse a tanto, su Berlusconi ero sicuro però....
politica interna
23 maggio 2008
Promemoria nucleare per Realacci



 

La notizia del giorno sono le dichiarazioni di uno dei tanti componenti dell’armata Brancaleone riguardo il nucleare.

In pratica ci vogliono riempire di centrali atomiche entro il 2013.

Ebbene, l’unica obiezione alzata da esponenti del PD e’ la seguente: ci vorrebbero almeno 20 anni(!)

Come se questo fosse il vero problema.

Queste sono le condizioni che il PD dovrebbe porre:

 

1)      ancora ricordo le proteste per l’apertura del sito di stoccaggio dei rifiuti radioattivi

2)      siamo un Paese interamente a zona sismica (guardate cosa e’ successo in Cina)

3)      si sposta solo il problema dal petrolio all’uranio, e non so se sia meglio

4)      siamo un Paese con immense potenzialita’ di sviluppo e sfruttamento di risorse rinnovabili (sole, vento, ecc)

5)      una volta che l’incidente e’ avvenuto le conseguenze si protrarranno per secoli. In Ucraina, parlo perche’ e’ stata oggetto della mia tesi di laurea, la popolazione ancora oggi ha una vita media di molto inferiore rispetto al resto d’Europa a causa dell’incidente di Chernobil’

6)      e’ un processo che produce delle scorie non riutilizzabili

7)      il territorio della base, poi smantellata, e’ poi inutilizzabile per millenni

 

Puo’ darsi, visto che non sono un ingegnere nucleare, ci saranno alcune imprecisione in quello che ho appena elencato, ma la sostanza rimane la stessa.

 

politica interna
19 maggio 2008
Dossier Governo Ombra - Critiche
 



Scrivo questo pezzo perche’ e’ proprio piu’ forte di me.

Penso sia mio diritto e dovere avanzare delle critiche su cio’ che decide il partito e, visto che il governo ombra sara' un interlocutore rilevante della scena politica, mi sembra che ci sianodelle cose che dovrebbero essere poste sotto la lente di ingrandimento.


Incominciamo:

 

1 - Sviluppo Economico – Colaninno

       Mi sembra che per questo ministero doveva essere scelta un’altra figura; qualcuno derivante dal mondo accademico, un profilo tecnico, che potesse fare delle proposte ragionevoli; e’ giusto non vedere il mondo come classi contrapposte, ma, di conseguenza, per certe figure ci vuole neutralita’...lo sviluppo economico puo’ favorire o la collettivita’ intera o solo alcune fasce della societa’.

 

2 – Federalismo – Chiamparino

Qui piu’ che una critica alla persona e’ una critica sul concetto in se’: la vogliamo smettere una volta per tutte di inseguire in ordine sparso gli elettorati di altri orientamenti??

Se sono un leghista voto Lega, non il Pd perche’ apre al federalismo...stesso discorso per i cattolici, ma non ci dilunghiamo.

Il federalismo significherebbe il disfacimento di quel poco di unita’ nazionale che abbiamo raggiunto in questi 200 anni; vi rendete conto delle immense differenze che ci sono fra nord e sud? Pensate veramente che la soluzione sia di dire “Ognuno badi a se stesso”, perche’ questo e’ il federalismo.

L’esempio che si fa di solito e’ quello della Germania, ma stiamo scherzando? Loro hanno una storia alle spalle; la loro unita’ nazionale non era discussa perfino ai tempi della DDR.

Mentre l’Italia e’ continuamente sottoposta a minacce sulla sua integrita’.

Qualcuno di voi e’ stato a Monaco e Amburgo?

Qualcuno di voi e’ stato a Torino e Reggio Calabria?

Ci rendiamo conto delle differenze? O siamo diventati improvvisamente acritici?...il che vorrebbe dire apolitici.

 

 

3 – Attuazione del programma - Ventura

Ci prendiamo in giro?

 

 

4 – Capigruppo - Soro e Finocchiaro

Ora mi vedo costretto a spiegare a Walter alcune cose sul liberalismo: un principio fondamentale di tale disciplina, alla quale il PD si rifa’ in chiave progressista, e’ quello della meritocrazia.

Principio che e’ stato ribadito dal Segretario del PD in ogni comizio elettorale.

Ora, io dico, ma e’ possibile che una persona che ha perso tutti i tipi di elezioni che si potevano perdere sia in ogni caso premiata con questa carica?

Non riesco a capire! Una persona doppiata da un tipo come Lombardo dovrebbe vergognarsi di andare in tv e parlare a nome del PD, come se fosse la dirigente modello....sti cazzi, se premiamo cosi’ quelli che perdono cosa facciamo a quelli che vincono?...a dimenticavo, e’ vero...quelli che a Palermo nelle elezioni regionali prendono la maggioranza dei voti noi non li candidiamo...

 

 

In conclusione, il principio che voglio trasmettere e’ questo: c’e’ bisogno di aria nuova, basta con i dirigenti che formulato una strategia politica tale da farci perdere le elezioni.

Forse Moretti aveva ragione, con queste persone non vinceremo mai.... e in effetti le sconfitte a qualcosa devono servire..no?

politica interna
18 maggio 2008
Dossier Governo Ombra - Critiche



Scrivo questo pezzo perche’ e’ proprio piu’ forte di me.

Penso sia mio diritto e dovere avanzare delle critiche su cio’ che decide il partito e, visto che il governo ombra sara' un interlocutore rilevante della scena politica, mi sembra che ci sianodelle cose che dovrebbero essere poste sotto la lente di ingrandimento.


Incominciamo:

 

1 - Sviluppo Economico – Colaninno

       Mi sembra che per questo ministero doveva essere scelta un’altra figura; qualcuno derivante dal mondo accademico, un profilo tecnico, che potesse fare delle proposte ragionevoli; e’ giusto non vedere il mondo come classi contrapposte, ma, di conseguenza, per certe figure ci vuole neutralita’...lo sviluppo economico puo’ favorire o la collettivita’ intera o solo alcune fasce della societa’.

 

2 – Federalismo – Chiamparino

Qui piu’ che una critica alla persona e’ una critica sul concetto in se’: la vogliamo smettere una volta per tutte di inseguire in ordine sparso gli elettorati di altri orientamenti??

Se sono un leghista voto Lega, non il Pd perche’ apre al federalismo...stesso discorso per i cattolici, ma non ci dilunghiamo.

Il federalismo significherebbe il disfacimento di quel poco di unita’ nazionale che abbiamo raggiunto in questi 200 anni; vi rendete conto delle immense differenze che ci sono fra nord e sud? Pensate veramente che la soluzione sia di dire “Ognuno badi a se stesso”, perche’ questo e’ il federalismo.

L’esempio che si fa di solito e’ quello della Germania, ma stiamo scherzando? Loro hanno una storia alle spalle; la loro unita’ nazionale non era discussa perfino ai tempi della DDR.

Mentre l’Italia e’ continuamente sottoposta a minacce sulla sua integrita’.

Qualcuno di voi e’ stato a Monaco e Amburgo?

Qualcuno di voi e’ stato a Torino e Reggio Calabria?

Ci rendiamo conto delle differenze? O siamo diventati improvvisamente acritici?...il che vorrebbe dire apolitici.

 

 

3 – Attuazione del programma - Ventura

Ci prendiamo in giro?

 

 

4 – Capigruppo - Soro e Finocchiaro

Ora mi vedo costretto a spiegare a Walter alcune cose sul liberalismo: un principio fondamentale di tale disciplina, alla quale il PD si rifa’ in chiave progressista, e’ quello della meritocrazia.

Principio che e’ stato ribadito dal Segretario del PD in ogni comizio elettorale.

Ora, io dico, ma e’ possibile che una persona che ha perso tutti i tipi di elezioni che si potevano perdere sia in ogni caso premiata con questa carica?

Non riesco a capire! Una persona doppiata da un tipo come Lombardo dovrebbe vergognarsi di andare in tv e parlare a nome del PD, come se fosse la dirigente modello....sti cazzi, se premiamo cosi’ quelli che perdono cosa facciamo a quelli che vincono?...a dimenticavo, e’ vero...quelli che a Palermo nelle elezioni regionali prendono la maggioranza dei voti noi non li candidiamo...

 

 

In conclusione, il principio che voglio trasmettere e’ questo: c’e’ bisogno di aria nuova, basta con i dirigenti che formulato una strategia politica tale da farci perdere le elezioni.

Forse Moretti aveva ragione, con queste persone non vinceremo mai.... e in effetti le sconfitte a qualcosa devono servire..no?

17 maggio 2008
Italia dall'estero







Il pensiero comune


Essere un cittadino italiano all'estero e' sempre stato un mio sogno.
Non c'e' solo un motivo, un po perche' fa figo dire che vivi all'estero, un po perche' l'aria fresca mi fa bene.

La scorsa settimana vado sul sito de "La Stampa" (si lo so, sono un masochista) e vedo la notiziona : " Marco Travaglio insulta Schifani".
Quindi penso " Lo avra' mandato a quel paese, avra' bestemmiato", poi vado su youtube e seguo l'intervista...cose scritte e riscritte in molti dei suoi libri che io leggo per evitare di darmi all'ottimismo.

Questa vicenda fa pensare: non perche' siamo di nuovo tornati a 7 anni fa (cosa pensavate che succedesse se tornava Silvio, e' sempre lui, con piu' capelli ma e' sempre lui), ma perche' si e' toccata con mano la potenza di un mezzo come la televisione.
E' triste dirlo, ma finche' scrivo un libro dove spiego vicende che potrebbero far cadere un intero sistema repubblicano, le mie parole resteranno fra me e i miei lettori, al massimo con un grande passaparola; in ogni caso, per quanto grande possa diventare il passaparola, cio' non influenzera' mai il cosiddetto pensare generale.
Mentre se ci si permette di dire le stesse cose in televisione, si viola quel pensiero universale instaurato dalla solita banda che non deve essere modificato.

Anche noi del web rivestiamo ancora questo ruolo marginale, mi dispiace dirlo, ma finche' non si taglieranno un po di teste e' difficile che si incominci a respirare aria fresca.

sfoglia
  

Come Funziona

Vi spiego chi sono e che cosa rappresenta questo blog: sono un ragazzo che ha appena finito l'universita' e si e' trasferito all'estero. Ho deciso di aprire questo spazio invogliato dalla situazione esistente nel nostro Paese, e vorrei raccontarvi cosa si percepisce da qui. Mi considero un democratico, anche se ho una valanga di critiche da fare al partito a cui mi sento piu' vicino, quindi non ammetto rimproveri dai soloti fanatici che pensano che si debba aderire a un movimento con gli occhi bendati, bocca cucita, naso e orecchie tappate e chiappe ben aperte. Le critiche sono accettate ma non sopportero' insinuazioni sulla mia appartenenza al pensiero democratico-progressista solo perche' quello o quell'altro esponente del partito ha opinioni diverse dalle mie. Diversamente, nel partito rimarranno i soggetti peggiori o quelli piu' ignoranti. Un movimento bisogna supportarlo, non fossilizzarlo.

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE